Mercoledì delle Ceneri

Oggi è mercoledì delle ceneri, uno dei due giorni di digiuno obbligatorio della Chiesa Cattolica e l’inizio della penitenza quaresimale. Ma che significato può avere oggi la penitenza? Lo stesso che ha da duemila anni. Certe cose non cambiano, tutto può apparire diverso, ma l’uomo è sempre uguale, sempre alla ricerca di colmare il vuoto che tanti anni fa il peccato ha creato. La penitenza è una strada verso la carità.

Ricordo che mercoledì delle ceneri e venerdì santo vigono digiuno e astinenza, il digiuno consiste in un pasto e due spuntini (mattina e sera) nel corso della giornata. Tutti i venerdì dell’anno c’è l’obbligo dell’astinenza, ma in Italia l’astinenza può essere sostituita con qualche altra opera di preghiera, penitenza o carità; ciò però non è vero in quaresima, in quaresima l’astinenza è obbligatoria. Al digiuno sono tenuti i maggiorenni fino al 60° anno iniziato, all’astinenza tutti coloro che hanno compiuto il 14esimo anno d’età.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *