Preghiera della domenica XXXIII – Ricordati, o piissima Vergine Maria

Ricordati, o piissima Vergine Maria, non essersi mai udito al mondo che alcuno abbia fatto ricorso al tuo patrocinio, implorato il tuo aiuto, chiesto la tua protezione e sia stato abbandonato. Animato da tale confidenza, a te ricorro, o Madre, o Vergine delle vergini, a te vengo e, peccatore contrito, innanzi a te mi prostro. Non volere, o Madre del Verbo, disprezzare le mie preghiere, ma ascoltami propizia ed esaudiscimi.
Amen.

La beata Teresa di Calcutta recitava questa preghiera come forma di novena per ottenere una grazia ripetendola nove volte consecutive per nove giorni.

Buona domenica!