La preghiera della domenica XV – Preghiera a San Biagio

Il 3 febbraio si festeggia San Biagio, vescovo e martire. A messa oggi possiamo ricevere la benedizione della gola con un rito molto bello: il sacerdote impone due candele benedette incrociate sulla gola dei fedeli e invoca l’intercessione del santo affinché ci liberi dal mal di gola e da ogni altro male. San Biagio in vita salvò infatti miracolosamente un bambino che stava per soffocare a causa di una spina o lisca che gli si era conficcata in gola.

Preghiera a San Biagio
O Glorioso San Biagio, che con una breve preghiera restituisti la perfetta salute ad un bambino, che per una spina di pesce conficcata nella gola stava per emanare l’ultimo respiro, ottieni a noi tutti la grazia di sperimentare l’efficacia della tua protezione in tutte le sofferenze della gola, ma più di tutto di mortificare, con la fede pratica dei precetti della Santa Chiesa, questo senso che può farmi commettere tanti peccati. E tu che con il tuo martirio lasciasti alla Chiesa un’illustre testimonianza della fede, ottienici di conservare questo dono divino e di difendere senza rispetto umano, con le parole e con le opere, la verità della stessa fede, tanto combattuta e denigrata ai giorni nostri. Amen.

Buona domenica a tutti, che la benedizione di San Biagio rinvigorisca la vostra salute e il vostro animo.